MODULO PRATICO
'CHI KUNG'

Corso Chi kung (pratico)

MODULO PRATICO 'CHI KUNG'

1)RESPIRO ADDOMINALE( tartaruga)

“Rimani centrato, non ti allargare troppo,Estenditi dal tuo centro, ritorna al tuo centro”.

Gautama Buddha

BENEFICI: Regolarizzazione della funzione della muscolatura del respiro.

TECNICA: In posizione del fantino, i piedi semi aperti, semi flessione dell’anche e delle ginocchia, le braccia rilassate prendendo le corde del cavallo.

Variante: In posizione di piede

-RESPIRO: Ispirazione lenta e profonfamente fino a che l’ossigeno /energia arriva alla pancia a livello “ombelico”-trattenimento dell’ossigeno- e poi espirazione lenta e tranquilla.

-VISUALIZZAZIONE: Immaginare e sentire come l’energia arriva all’ombelico e poi lentamente si espira tale si fosse un filo fino di seta che esce via dalla bocca.

2)TRASPORTARE LA LUNA

“Esiste un solo flusso, un respiro comune, tutte le cose sono in trasporto tra di loro”.

BENEFICI: “liberare i muscoli della colonna”

TECNICA: Piedi larghezza spalle, flessione della schiena, e poi formo con gli indici ed alluci il contenitore che conterrà la luna mentre faccio una semi estensione della schiena.

-RESPIRO: Ispirazione andando giù-trattenimento- espirazione fino a sostenere la luna-trattenimento- ed espirazione finale.

-VISUALIZZAZIONE: Immaginare la luna nelle sue diverse fasi dentro della mia mente.

3)PONTE DI ORO

I lettori credono che rilassarsi e concentrarsi allo stesso tempo sia contraddittorio, dimostrano la limitazione del linguaggio.

BENEFICI: Rafforzamento della muscolatura delle braccia e di conseguenza influenza positivamente posturale in generale.

TECNICA: Sono pregati alla seconda nocca tipica forma della mano è chiamata Un-dito-Zen. Posizione del fantino, glutei attivi, estensione delle braccia eppure dei pollici e indici mentre gli altre dita si flettono.

-RESPIRO: Ispirazione addominale lenta e profonda -trattenimento- espirazione qual si fosse un filo fino di seta.

-VISUALIZZAZIONE: focalizzazione sull’ombelico e sulla connessione con il cielo tramite le dita.

4)SOLLEVARE IL CIELO

Trovare un buon insegnante è difficile; trovare un bravo studente lo è ancora di più.

BENEFICI: Stimolazione di un movimento generale dell’energia in tutto il corpo.

Miglioramento della elasticità toracica e brachiale.

TECNICA: In piedi, estensione delle braccia, polsi e dita, mentre tutte due dita del medio si toccano. Sollevo le braccia allo stesso tempo che sollevo il cielo con le palmi.

Variante: In posizione del fantino.

-RESPIRO: Ispirazione addominale lenta e profonda mentre sollevo le braccia- trattenimento dell’aria- sollevo il cielo mentre faccio un’espirazione qual si fosse un filo fino di seta.

-VISUALIZZAZIONE: focalizzazione sul sollevamento del cielo.

5)RACCOGLIERE STELLE

In cinese il termine cuore significa spesso mente, ha sia dimensioni emotive che spirituali.

BENEFICI: Armonizzazione della funzione gastrica/intestinale, e di conseguenza abbassamento del dolore addominale.

TECNICA: In posizione del fantino devo creare una sfera perfetta energetica con le mani, poi con quella di sopra scendo sfiorando il tronco verso la terra, e con quella di sotto salgo verso il cielo a raccogliere stelle.

-RESPIRO: Ispirazione addominale lenta e profonda mentre creo la sfera energetica- trattenimento dell’aria- E poi inizio un’espirazione mentre raccolgo le stelle

-VISUALIZZAZIONE: Immaginare una sfera energetica e focalizzare sulla capacità di usare l’energia delle stelle per aumentare l’energia della sfera.

6)ROTAZIONE DELLE GINOCCHIA

Muoversi lentamente è un modo molto efficace per dirigere il “Chi”.

BENEFICI. Allentamento delle ginocchia quando abbiamo trascorso un po’ di tempo fermi, stimolazione della corrente del chi a fluire nella direzione
fare circolare.

TECNICA: Strofinare le mani per creare calore, poi appoggiare sulle ginocchia e fare delle rotazioni prima verso una direzione e poi verso l’altra.

-RESPIRO: Respirare normale e tranquillamente.

-VISUALIZZAZIONE: Immaginare il cerchio che faccio con il movimento circolare delle ginocchia.

Variante: Immaginare un vortice che devo fare dal centro, ovvero il centro geometrico verso fuori , ovvero verso la periferia del centro.

7)RUOTARE IL TIMONE

Ogni movimento si basa sulla risultante ritmica di tensione e rilassamento, con la liberazione di una forza esplosiva controllata.

BENEFICI: Stabilizzazione della zona lombo pelvica, e allungamento della catena miofasciale laterale.

TECNICA: Partendo dalla posizione del fantino, solleviamo gli arti come se impugnassimo un grande timone, dopodiché si esegue una latero-flessione.

-RESPIRO: Ispirazione lenta e profondamente mentre sono in posizione del fantino-trattenimento dall’aria- espirazione mentre ruotiamo il timone.

-VISUALIZZAZIONE: Immaginiamo che siamo sul mare e ruotiamo il timone.

8)AVVOLGERE ED ESTENDERE LA COLONNA

La potenza del respiro aiuta ad attivare e rilassare la muscolatora profonda, espandere lo spazio tra le articolazioni e generare così un gesto potente .

BENEFICI: Allentamento della zona dorsale della colonna.

TECNICA: Avvolgere la colonna vertebrale, a partire dalla prima vertebra cervicale, che piega verso lo sterno, poi segmento per segmento fino all’osso sacro. Le braccia sono rilassate e appese.

-RESPIRO: Ispirazione lenta e profondamente mentre arrivo con l’arco della testa fino alla terra spostando il peso al piede a- trattenimento dall’aria- ed espiriamo come si fosse filo di seta mentre facciamo la estensione della colonna una vertebra alla volta spostando il peso sul piede posteriore .

-VISUALIZZAZIONE: Immaginiamo che colonna è una corda che una vertebra alla volta si avvolge e poi si estende.

9)MASSIMA FLESSIONE DELLE GINOCCHIA

Il movimento è un vero e proprio modellatore della capacità cognitive della mente umana.

BENEFICI: Liberazione e allentamento della muscolatura in torno al ginocchio, stimolazione del pavimento pelvico.

TECNICA: Spostare il peso sulle punte dei piedi, sollevare i talloni, e fare una flessione massima delle ginocchia estendendo gli arti superiori.

-RESPIRO: Sulla posizione in piedi, Ispiriamo lenta e profondamente mentre arriviamo fino all’ombelico coll’ossigeno- espiriamo come si fosse un filo di seta fino ad arrivare massima flessione- trattenimento dall’aria- e poi continuiamo a espirare fino a tornare alla posizione di partenza.

-VISUALIZZAZIONE: Sulla posizione di massima flessione, Immaginiamo che c’è una linea energetica, che dalla terra va attraversando la muscolatora del pavimento pelvico, salendo lungo la colonna vertebrale, fino ad uscire dal centro della testa.

10)SQUAT PROFONDO

Il Qi gong è una disciplina dove si sviluppa l’equilibrio energetico insieme all’armonia della natura.

BENEFICI: Aumenta la salute della colonna vertebrale, e

TECNICA: Spostare il peso sulle punte dei piedi, sollevare i talloni, e fare una flessione massima delle ginocchia estendendo gli arti superiori.

-RESPIRO: Sulla posizione in piedi, Ispiriamo lenta e profondamente mentre arriviamo fino all’ombelico coll’ossigeno- espiriamo come si fosse un filo di seta fino ad arrivare massima flessione- trattenimento dall’aria- e poi continuiamo a espirare fino a tornare alla posizione di partenza.

-VISUALIZZAZIONE: Sulla posizione di massima flessione, Immaginiamo che c’è una linea energetica, che dalla terra va attraversando la muscolatora del pavimento pelvico, salendo lungo la colonna vertebrale, fino ad uscire dal centro della testa.

11)DITO ZEN

Ossa , muscoli, legamenti, tendini, lavorano insieme in un unico complesso sistema, pertanto anche il movimento di un solo dito coinvolge in natura la totalità degli Elementi.

12)HULA-HOOP

Prima di praticare l’arte dobbiamo praticare la virtù; Quando il cuore è nobile, l’arte trionfa.

TECNICA:In piedi, strofinate i palmi una con l’altra per scaldarli e poi posizionateli sulla regione renale. Quindi, con i palmi delle mani sulla regione dei reni, fai venti o trenta movimenti di rotazione dei fianchi come se danzassero le danza hula-hoop e visualizzare come l’energia fornisce un Salvia, purifica e rafforza i reni, come nel video.

RESPIRO:Respirare tranquillamente mentre si fa la rotazione verso una direzione e poi verso l’altra direzione, all’incirca lo stesso numero di volte.

-VISUALIZZAZIONE:Chiudete gli occhi e visualizzate come l’energia fluisce dal palmi delle mani ai reni, mentre si fa un movimento involontario. La maggior parte dei suoi benefici deriva dall’Inter- flusso di energia. Continuare a stare in piedi e in piedi, rilassarsi completamente. Lasciate cadere le mani lungo i fianchi, chiudi gli occhi e goditi la sensazione formicolio o massaggio ai reni o a qualsiasi altra parte del corpo.

13)ESTENSIONE DELLA CATENA BRACCHIALE

 Il movimento lungo i vari snodi del corpo non è rettilineo, segue un flusso elicoidale dall’asse verticale  centrale verso la periferia. 


TECNICA: Piedi più larghe dalle spalle, e dalla posizione di preghiera con le mani, rotazione massima del tronco mentre si fa l’estensione massima delle braccia e dei polsi.

-RESPIRO: Ispiriamo lenta e profondamente mentre arriviamo fino all’ombelico coll’ossigeno- espiriamo come si fosse un filo di seta fino ad arrivare massima flessione- trattenimento dall’aria- e poi continuiamo a espirare fino a tornare alla posizione di partenza.

-VISUALIZZAZIONE: Immaginare come dal centro del centro dal peto la energia score lungo la linea mio fasciale delle braccia.

14)SEPARARE L’ACQUA

Lo yin e yang sono le due forze fondamentali che governano l’universo per il pensiero taoista.

SEPARARE L’ACQUA

Collega la mente al corpo, la coscienza all’inconscio l’individuo all’ambiente pone fine al conflitto interiore eliminando ansie e tensioni.

TECNICA:Policci rivolti in basso e le palme verso l’esterno, mentre le dita quasi si toccano, gomiti diritti, palme in angolo retto rispetto ai polsi, spostate le braccia di lato

-RESPIRO:Allo stesso tempo inspirate profondamente dal naso ampliando il toracce, trattenimento, sollevate lentamente il polso il più possibile, vissualizzando l’energia cosmica positiva che nutre e rafforza il seno, petto. Fate una pausa trattenendo l’aria di 2 o 3 secondi.Poi spirate lentamente dalla bocca.

-VISUALIZZAZIONE: Immaginare che l’energia cosmica positiva nutre e rafforza il seno o il petto.

Condividi sui Social
Nascondi