PROGRAMMA SOLIDARIO “QUARENTENA”

PROGRAMMA SOLIDARIO "QUARENTENA"

Raccomandazioni:

Nonostante la situazione di emergenza sopraggiunta stiamo vivendo un momento opportuno per riconnettersi con il nostro corpo attraverso il movimento.

(Sentire le mie emozioni e il proprio corpo) Fare ciò che le proprie possibilità permettono attraverso il principio di progressione, espresso nello svolgimento dei tempi di allenamento e di esercizi da facili a difficili.

Eseguire l’allenamento in un ambiente tranquillo libero da elementi di disturbo.

Suggeriamo di osservare attentamente le immagini dei video, se possibile ingrandendo le immagini proiettandole in televisione o su schermi più grandi, allo scopo di comprendere meglio la logica del movimento e delle posture.

Considera la possibilità del fermo immagine (Youtube ha questa funzione; dedicare tempo all’apprendimento)

Non cercare scuse. Ora il tempo disponibile è molto e tutti gli esercizi possono essere fatti a casa.

Sistema immunitario

Il movimento rafforza il sistema immunitario, soprattutto in questo periodo di isolamento.

Alimentazione

La riduzione del dispendio energetico giornaliero ci costringe a fare più attenzione all’assunzione di cibo che potrebbe risultare eccessiva.

Attività fisica ed umore

L’attività fisica è legata al rilascio di “ormone positivo”, il quale ha effetti benefici sul corpo, umore e psiche.

Condividere l’allenamento

Ci permette di avere quel sentimento di appartenenza ad un gruppo.

Pianificazione allenamento

Impostare gli obiettivi che si vuole raggiungere e, di conseguenza, programmare l’allenamento adatto.

Mobilità (10 minuti)

Gli esercizi di mobilità appena svegli ci predispongono allo svolgimento delle attività quotidiane.

Resistenza aerobica (10 minuti)

Gli esercizi aerobici dopo pranzo, favorendo la digestione, diminuiscono la sensazione di affaticamento nel lungo termine.

Equilibrio dinamico (10 minuti)

Gli esercizi mirati al core migliorano l’equilibrio inteso sia come stabilità che come bilanciamento muscolare, oltre che la nostra consapevolezza corporea e postura.

Core (10 minuti)

Gli esercizi mirati al core migliorano l’equilibrio inteso sia come stabilità che come bilanciamento muscolare, oltre che la nostra consapevolezza corporea e postura.

Forza a corpo libero(10 minuti)

Gli esercizi di forza mantengono il nostro tono muscolare.

 

Stretching e tecniche di rilassamento(10 minuti)

Lo stretching eseguito per più di 20 secondi abbassa la tensione globale del corpo, migliorando la flessibilità e permettendoci di riposare meglio.

 

Ci auguriamo che il nostro sforzo nel divulgare questo programma di allenamento possa essere un piccolo contributo alla crisi globale.

Cogliamo l’occasione per chiedere il vostro aiuto con il nostro progetto Neuromove mettendo “Like” e “subscribe” sul nostro canale YouTube e sulle nostre reti.

Il nostro OBIETTIVO è raggiungere più persone possibile per diffondere e sensibilizzare la pratica responsabile dell’educazione fisica o di altre discipline legate alle scienze del movimento, allo sport e alla salute.

Crediamo fortemente nel movimento come potente mezzo per lo sviluppo sociale e ci adopereremo perché possa essere più facilmente accessibile a tutti.

NEUROMOVE.

Condividi sui Social
Nascondi